🔺Domani Plenaria e mercoledì 17 giugno tornerà a suonare la campanella per gli alunni che quest’anno svolgeranno l’esame di Stato. Ragazze e ragazzi siederanno tra i banchi di scuola dopo tre mesi di didattica a distanza e, viste le tante novità dall’emergenza coronavirus, questa maturità sarà diversa da quella di tutti gli altri anni.

🔺La pandemia ha sconvolto ogni aspetto della nostra vita e la scuola ha pagato uno dei prezzi più alti in questi mesi. Molti maturandi sono ancora confusi e spaventati, vengono da mesi di didattica a distanza e sostenere questa prova serenamente non sarà facile.

– Ragazzi siete giunti al traguardo, in questi mesi, avete dimostrato maturità, senso di responsabilità e coerenza.
Ricordate sempre che: “ Nella vita soltanto chi osa spingersi un po’ più in la’ scopre quanto può andare lontano… e voi lo avete fatto con grinta, tenacia ed impegno.
In bocca al lupo a tutti.